Accedi al sito
Serve aiuto?

progettazione strutturale

Progettazione strutturale

Redazione di progetti strutturali antisismici, per edifici in muratura ordinaria, muratura armata, con struttura in acciaio, in cemento armato, in legno e o struttura mista, compreso deposito della pratica al Genio Civile. Miglioramenti sismici ed Adeguamenti sismici di costruzioni esistenti, Progettazione antisismica di Nuove costruzioni, Strutture in muratura, in cemento armato, in acciaio, in legno, strutture miste, etc…

Progettazione di opere provvisionali

In tutti i cantieri dove vengono utilizzati ponteggi metallici, deve essere tenuta ed esibita una copia dell'autorizzazione ministeriale (LIBRETTO) che con i suoi schemi e calcoli è la base per la realizzazione della struttura, unitamente ad una copia del DISEGNO esecutivo specifico per quel cantiere, dal quale risulti l'indicazione:

• del tipo di ponteggio utilizzato
• i sovraccarichi massimi
• le generalità e la firma del responsabile di cantiere.

Quanto sopra vale nell'ipotesi che si tratti di una realizzazione perfettamente aderente allo schema standardizzato contenuto nel LIBRETTO.

La necessità di predisporre uno specifico progetto qualora si esca fuori anche da una delle prescrizioni previste nell'autorizzazione ministeriale deriva dalle sostanziali considerazioni secondo le quali il ponteggio metallico nel suo insieme è rappresentato da elementi caratterizzati da notevole snellezza delle aste ed elevata mobilità dei nodi che li costituiscono.

Tali considerazioni hanno indotto il legislatore a stabilire come criterio generale di verifica dei ponteggi metallici quello per cui con l'adozione delle prove sperimentali di laboratorio si fissano i limiti di impiego nell'uso che sono chiaramente indicati nel libretto.

Quando lo schema da realizzare è conforme agli schemi tipo, non essendo necessario predisporre alcun progetto con verifica statica, ai sensi dell' art. 33 del D.P.R. 164/56 i disegni del ponteggio presenti in cantiere dovranno semplicemente recare le generalità e la firma del capocantiere.

Nell'ipotesi in cui gli schemi da realizzare differiscono da quelli autorizzati nel libretto, ai sensi dell'art. 32 del D.P.R. 164/56, il nostro studio predispone un apposito progetto di verifica redatto, attenendosi alle istruzioni approvate nell'autorizzazione ministeriale.